Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Canto

E-mail Stampa PDF

Canto scorri sotterraneo

senza clamore, conservi

l'afrore del fragore originario,

come il vino di labbra in labbra

custodisce il crudo aroma del mosto.

 

Canto ubriaco vacilli

sopra gli sguardi smarriti,

scarlatto ti apri veloce tra agavi,

dal largo respiro del mare,

dall'aspro sudore e rumore dei sassi.

 

Canto carta incenerita,

acre odore di versi,

rinasci voltato tra le mura

della stanza del trucco

nel chiarore di pupille impazzite.

Ultimo aggiornamento Domenica 18 Dicembre 2011 22:54  

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information