Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Stringa sonora

E-mail Stampa PDF

Lassù salda e nuda nella tua luce,

al riparo sui rami dall'insidie,

stringa sonora, generi lesta

ferme e solerti cadenze,

come martelletti sul timpano dell'opaco

silenzio, della veste dorata della calura.

 

Capolinea del celeste affanno, torretta blasfema,

la tua ciarla come un dubbio cupo

e tenace, sospeso sopra il presagio di leggi

oscure; un'allerta senza inganno

nell'ultimo responso dalla gola di un motore

immobile nell'incanto di un cielo inerte.

 

Corda invisa vali un'estate

quanto il sole, più del mare.

Ultimo aggiornamento Martedì 11 Ottobre 2011 13:39  

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information