Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Accanimento giudiziario

E-mail Stampa PDF

Stavano ammirando passeggiando

La loro foto sopra il tribunale

dal paradiso non gli pareva, vero

 

Ed ogni tanto per ammazzare il tempo

Passavano la sera a contemplarla

 

Su quell’entrata stava proprio bene

Con tutti i giudici a dispensar giustizia

E poi d’altronde dopo la lor morte

Speravano qualcosa che cambiasse.

 

 

I giuramenti i gran pronunciamenti

Per la giustizia, la gran democrazia

Fatta dai grandi, amici e lestofanti

Infami e serpi, e figli della mafia

E da i potenti amanti delle  donne

Ma quelle amanti del mestiere antico.

 

Ora sovviene che uno dei potenti

Viene beccato a far prostituzione

Di giovinette minorenni e figlie d’africani

sino nipoti di Mubarak e varie

sempre più ad use a farsi finanziare

purché sian pronte quasi sempre a dare.

 

Sotto processo per le monellerie

Comprar parlamentari, e molte  donne

Comprare , giudici, elettori

Per poi promettere il fumo agli ignoranti

 

Esser condannato dopo avere pagato

Non c’è decoro non c’è democrazia.

 

L’ avevan detto ma io non ho creduto

Che a furia di menar la mano in basso

Prendendo fra le dita il vecchio augello

E usandolo per far masturbazione

Ci avrei rimesso la vista e  molto udito

 

Ma che ci posso fare a questa età …

 

E m’è venuta la congiuntivite

è molto grave e non mi viene duro.

 

Che venga fatta adesso una protesta

Contro il giudizio contro sta giustizia

Che vuol condannarmi ad ogni costo

 

Ed eccoli venuti tutti quanti,

parlamentari servi e leccaculo,

il segretario e un elettore

con le pezze al culo

tutti a cantare l’inno nazionale

 

Stanno a sentirli , Falcone e Borsellino

Si mettono le mani nei capelli

sentono l’inno

Cantato dagli “eletti”, e dai venduti,

dalle mignotte

e dai gran cornuti, che stanno

li a difendere colui

Che di quest’inno ne ha fatto buffonata

ha preso la bandiera e la svenduta e

l’ha ridotta pezza per il culo …

 

Ma è tutta colpa di un popolo coglione

Che non da voce nè a Borsellino

nè manco al buon Falcone

 

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information