Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Lettera aperta

E-mail Stampa PDF

Pinoipp manda via mail un link a me - convinto evidentemente che io possa ancora esprimere concetti interessanti, o forse per dileggio, chissà - e a PG5454, sollecitando, credo, scontate adesioni su quanto scritto in questo articolo.

Leggo (non troppo approfonditamente, per la verità), e tale è l'impatto che decido per una risposta pubblica, accanto a quella privata. Eccezionalmente sullo Sbavaglio. Pensatene quello che volete, e commentate - se ne avete voglia - quello che vi pare.

 

 

 

Come spesso si legge, un insieme di facili ricette da cucinare nel fornello di cucina un po' più a sinistra. Fattibilità reale dell'operazione? Chissenefrega! Perché sprecare analisi in merito? Facciamo a chi dice le cose più belle!

Ovviamente (tra le altre cose), non si vuol notare l'evidenza, che se la macchina è guidata da un guidatore sbronzo o delinquente, non serve molto montare le gomme da neve perché è inverno. Non ho trovato citazioni in merito (un po' come il Matteo nazionale), anche se confesso una lettura veloce e distratta, afflitto dalla noia del ricucinato mille volte e dell'eterno deja vu.

Il recenti casi di Roma dimostrano ancora una volta che bisognerebbe intervenire sul guidatore, sia che abbia guida a sinistra che a destra. Purtroppo da un popolo di furbi è difficile tirar fuori un'autista onesto e competente. Il limite di queste critiche groppuscolari è che esse sono formulate da chi si giova della stessa mancanza di trasparenza dei grandi partiti per coltivare il beneficio personale all'interno della propria organizzazione. Magari lo fanno in buona fede, ma lo fanno. Magari non se ne rendono conto, ma lo fanno. Magari non in soldi, perché gli basta la droga dell'approvazioni dei propri compagni o della reputazione accademica, ma lo fanno. Magari si ammazzano di fatica, lavoro e sacrifici a livello personale, ma lo fanno. Come lo facevano in buona fede i partiti dopo la resistenza, come erano in buona fede gran parte dei padri della repubblica nel secondo dopo guerra, prima che il miracolo economico insegnasse nei fatti come si sta bene con il culo caldo: nei tempi di emergenza la trasparenza è un vincolo e un pericolo. Anche in tempi di pace, ma per i ladri ed i corrotti. Quindi, se questi sono al potere, obiettivo irraggiungibile.

Una resistenza non può durare 60 anni, è il dopoguerra è finito da un pezzo, e la gente, che ha capito sulla pelle molto di più di quanto non si pensi, pensa che la retorica celebrativa di quegli eventi e quella della sinistra portatrice della cultura della difesa del debole e dell'oppresso non sia altro che una scusa per proteggere il fottere di più. E lo capiscono benissimo, perché loro, se potessero, farebbero lo stesso.
Il caso romano della speculazione sugli immigrati - oltre a tutto il resto - è emblematico.
La gente a pelle ha capito tutto questo, magari ammira i furbacchioni ladri che la fanno franca, ma non va più a votare. Sei furbo, sei ladro, ti ammiro, ma io non sono fesso. Sinceramente quelli che affermano che la gente non va più a votare per dissentire dal job act mi fanno venire il latte alle ginocchia.
A me tutti questi, con le loro ricettine buoniste, mi hanno rotto i coglioni. Scusami Pino, ma la penso così. E ho abbandonato Lo Sbavaglio proprio per non essere anch'io un vano declamatore di facili ricette da cucinare sul fornello di sinistra. Il risultato sarà il trionfo dei privati e del mercato, per le contraddizioni interne maturate dal sociale. Esplose ben prima prima di quelle del capitalismo.
Ad majora!
Ultimo aggiornamento Sabato 06 Dicembre 2014 20:26  

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information