Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Lo Sbavaglio

La rivolta necessaria

E-mail Stampa PDF

Ho ascoltato con disgusto e con una certa vergogna la televisione quando ha annunciato che è stata bocciata la proposta di legge contro la violenza sui gay ed ho sentito che questa bocciatura era ed è più grave di quanto possa apparire.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Ottobre 2009 15:26
 

Silvio, ti amo …

E-mail Stampa PDF

Io stimo molto Silvio Berlusconi anzi, in alcuni momenti, devo confessarvi che mi sono scoperto proprio innamorato di Lui (in senso metaforico, s’intende!). Non mi vergogno di dichiarare pubblicamente che, in quest’ultimo periodo, mi capita sempre più spesso di intonare il semplice ma significativo motivetto che assume la sua perfetta sintesi nella frase <<Meno male che Silvio c’è!>>.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Giugno 2011 12:32
 

Il popolo sovrano

E-mail Stampa PDF

Dopo aver attaccato insieme Presidente della Repubblica e Corte Costituzionale, rea quest’ultima di aver bocciato il cosiddetto lodo Alfano riconsegnandolo al giudizio della magistratura come un qualsiasi cittadino di fronte alla legge, il Presidente del Consiglio e la sua più stretta cerchia di collaboratori si appellano al potere che deriva loro dall’essere stati chiamati al governo della Nazione dopo libere elezioni.

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Ottobre 2009 20:20
 

Un problema nascosto

E-mail Stampa PDF

La notizia importante per Berlusconi è che il lodo Alfano è stato dichiarato incostituzionale. Questo mi rende felice come italiano. Non rende felice Berlusconi ma quelli sono affari suoi.

La notizia importante per noi oggi, che non vorrei sottovalutaste, è questa:

L'Ue apre procedura contro l'Italia

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Ottobre 2009 10:14
 

Ridateci i metalmeccanici

E-mail Stampa PDF

Forse sono lontani i tempi in cui  i  “CAFONI“  venivano ripudiati dal parlamento, e i nobili componenti dell’emiciclo sentivano un senso di disprezzo verso quelli che venivano eletti dal mondo contadino, operaio ed anche, perché no, dai  piccoli  borghesi o artigiani, dalle casalinghe, dal mondo dei poveri, che sino a quel momento non avevano mai avuto una loro reale rappresentanza che in quel parlamento portasse avanti le istanze del mondo del lavoro.

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Ottobre 2009 00:48
 


Pagina 144 di 151

Circolo Armino

CIRCOLO "A. ARMINO"
Un'altra Palmi è possibile
  • Bilancio 2017
    Bilancio consuntivo del circolo Armino per il 2017, approvato dalla assemblea dei soci tenutasi il 10/2/2018 Annunci
  • Consiglio Comunale del 8/2/2018
    Interpellanze e mozioni presentate dal Circolo Armino per il Consiglio Comunale del 8/2/2018: Interpellanza: Struttura e personale comunale Interpellanza: Casa...
  • Esito del ricorso al Consiglio di Stato
    comunicato stampa Il Consiglio di Stato conferma la sentenza del TAR e respinge il ricorso elettorale Ieri sera abbiamo appreso...

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information