Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Totem e tabù

E-mail Stampa PDF

Che volete prima o poi dovevo disturbare un  grande della psicanalisi per trovare un titolo consono ad una situazione economica e politica che sta diventando sempre più stranamente onirica, almeno sotto certi aspetti. E sì sembra un sogno, un brutto sogno, E' certamente un incubo reale che si  sta velocemente avverando a causa di un capitalismo feroce che tenta di dimostrare che la causa della sua sfortuna è dovuta alla cattiveria e alla birbanteria di una classe lavoratrice che non intende rinunciare ai propri privilegi, ai propri lussi, "pensate ha ancora le mutande", ai propri “sprechi" sopratutto a natale, dove  si gettano impunemente nei cassettoni della spazzatura le bucce delle noccioline, i gusci vuoti delle noci, e i semi quando si trovano dei mandarini, e delle arance. Senza tenere conto dei panettoni la maggioranza dei quali sono già ammuffiti al momento degli acquisti. Non c'è limite allo spreco, occorre intervenire quanto meno per limitare questo scempio!:-)

Adesso poi che il freddo sta ammazzando la gente in tutta Europa occorre essere solidali, occorre tenere al caldo i poveri, i diseredati e tutti coloro che anziché andare a passare l'inverno nei paesi caldi, si affrettano a garantire ai loro soldi, ai loro lingotti d'oro  un ambiente caldo ed accogliente e siccome nelle banche svizzere non avevano più le cassette di sicurezza, si è pensato di utilizzare le cassette degli alberghi, ed io che sono un mal pensante immagino che siano alberghi di lusso. E' giusto che “i valori” siano conservati e difesi in luoghi freschi e asciutti come i salami. Perché i soldi per i ricchi, mantenere le proprie ricchezze  e profitti è fondamentale poiché i totem vanno protetti e difesi, poiché dividerli, investirli, o utilizzarli per pagare i loro dipendenti è tabù non si può fare. Gli dei della grande finanza si incazzerebbero tantissimo meglio fare come le banche americane … muoia Sansone con tutti i Filistei. Ormai i ricchi piuttosto che pagare le tasse preferiscono farsi un culo così, portando negli zaini e nelle borse i soldi frutto del lavoro dei soliti noti. E' un metodo vecchio, faticoso, ma sempre efficiente. Pagare le tasse è tabù, lo zaino è il totem. I totem però non sempre sono il vile denaro, a volte hanno una diversa natura, come ad esempio la democrazia, la libertà la giustizia. L'uguaglianza, la solidarietà, la sanità, i diritti sociali, civili, e sopratutto e non per ultimo il lavoro. Tutti questi dovrebbero essere totem, ed invece sono tabù, ma cosa succede, ho dei problemi a capirlo aiutatemi. Al tempo delle lirette i lavoratori avevano la contingenza che serviva sia pure in modo parziale al recupero della svalutazione e dell'inflazione. Un tempo fu totem per molti lavoratori. Poi in una notte incestuosa di rapporti carnali fra sindacati, partiti di governo, d'opposizione, e rappresentati economici (i padroni) si decise che il totem andava demolito e il totem fu  sodomizzato. Il fatto fu spiegato ai lavoratori, venne considerato un gesto di alta responsabilità (tanto pagavano i soliti noti) e aumentavano i disoccupati, insieme agli incidenti ed ai morti sul lavoro. In concomitanza erano totem e tabù, però i totem dei lavoratori vanno demoliti. C'erano una volta l'università, la sanità, i trasporti, la casa, i giovani, le donne, i disoccupati, gli invalidi, i poveri.

Erano totem da difendere , tutelare. Tutto  per il liberismo moderno e i banchieri è tabù, lor signori hanno altri totem quello che è diritto sociale e civile è tabù non se ne può, e non se ne deve parlare …E chissà come sarà incazzato Freud!

Che era abituato alle sedute con i suoi pazienti. Mentre qui anziché parlare si danno ordini o mangi questa minestra … il resto lo sappiamo. Ora che ci hanno messo a disposizione i cervelloni della bocconi, tutta gente nuova, professoroni dell'economia si scopre che come ricetta è la stessa e per diversi aspetti è peggiore di quella del governo della buon anima di Bonomi o del vecchio ESSO, zitti e lavorare se non che mentre prima almeno uno straccio di lavoro se pure pagato male c'era, adesso, in questo paese c'è gente che si ammazza perché non trova lavoro, c'è chi si ammazza, perché il lavoro lo perde o chi si ammazza perché non può pagare le tasse o perché perseguito dai debiti.

In più il lavoro non si trova neppure se ti ammazzi, ed il sud, il 40% dei giovani è disoccupato e non  caso è alla canna del gas, molti non hanno la canna ed altri ancora non hanno la bombola del gas. Ed il nostro governo di professori la prima cosa che fatto è stata quella di aumentare il gas così che quelli che volevano suicidarsi col gas non potranno più farlo, poi ha aumentato le accise sul gasolio, e sulla benzina, provocando una reazione a catena tale che se ne usciamo vivi sarà per miracolo e noi crediamo ai miracoli. Inflazione, e recessione una medicina forte e mortale ci avvicina alla morte per soffocamento ma dove le abbiamo trovate queste teste qualcuno dirà nell'uovo di pasqua, ma chi diamine la vede la cioccolata. Adesso poi via con la riforma del lavoro, prima licenziare e poi assumere , un'altra bella idea dei geni dell'economia … ma siamo scemi?

Subito tarpiamo le ali all'art. 18 altrimenti come facciamo a licenziare, giusto se non ti tagli il pisello come fai a ad avere un figlio. E sì, meglio la fecondazione in vitro,o l'inseminazione artificiale. Da oggi tutti eunuchi.

Domani verrà fuori che per eliminare le malattie, dovremo chiudere gli ospedali … ma qualcuno ci ha pensato... arrivo sempre tardi! Non vorrei che a qualcuno di questi professori gli venisse in testa che so un progetto per il lavoro un programma di lavoro per la ricerca, per la scuola, le sue strutture fatiscenti, per le case per gli sfrattati. Magari una idea per le infrastrutture, la creazione e lo sviluppo dell'economia interna che so strade ponti, risanamento e recupero del territorio, difesa del territorio, economia agricola, energia pulita e rinnovabile, trasporto pubblico. Capace che vanno in fumo i cervelli e danno poi fuoco al parlamento per qualche idiota che sta dentro non sarebbe una brutta idea . Avevamo una sola azienda che costruiva pullman e l'hanno fatta chiudere vuoi vedere che la Merchel non vuole? Questi tedeschi continuano a farci la guerra visto che per comprare i pullman dobbiamo andare in Germania. Pensate il governo europeo è tutto rigorosamente di destra e non solo anche le opposizioni se non altro per le soluzioni che propongono, le idee di sinistra sono tutta un'altra cosa credetemi e cane non mangia cane e le banche vanno in brodo di giuggiole.

Che volete per noi la buona politica è tabù la miseria, la povertà, l'ignoranza i governanti stupidi sono un totem adoriamoli sin che siamo in tempo e loro sono vivi … un po' come l'articolo 18 difendiamolo sin che siamo in tempo … poi è voragine, disastro … una via senza ritorno, il totem ce lo siamo conquistato con lotte e sacrifici non facciamogli fare la fine di altre conquiste andate in fumo per eccesso di zelo da parte dei sindacati e di partiti inutili

 

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information