Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Italian Candidos

E-mail Stampa PDF

In queste ore c’è da restare particolarmente colpiti non tanto, per forza di cose, dagli oramai consueti e smaccati tentativi del Primo Ministro di recuperare, a suon di fantasiose promesse, quel favore elettorale che ha definitivamente perso. A meritare la nostra attenzione sono due personaggi tra loro diversissimi, nell’occasione accomunati da ineffabile candore. Come due pulcini bagnati si sono presentati agli occhi degli Italiani il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, e il governatore della Lombardia, Roberto Maroni.

 

 

Dopo il raduno siciliano dei pentastellati che lo ha escluso ma soprattutto dopo le nuove non norme del non statuto per le non espulsioni dal non partito che saranno oggetto di una non votazione sulla non rete, Federico Pizzarotti ha dichiarato all’Adnkronos: “In due giorni, dall’uno vale uno siamo passati al capo politico, al passaggio dinastico e a regole ad personam per far fuori i non allineati. Se questo sta bene a tutti, mi chiedo se sono ancora nel posto giusto”. Praticamente nelle stesse ore gli ha fatto eco, dopo che il Canton Ticino aveva votato per bloccare l’ingresso a decine di migliaia di lavoratori lombardi transfrontalieri, Roberto Maroni che ha scritto sulla sua pagina Facebook: “Vigileremo perché ciò non si traduca in una lesione dei diritti dei nostri concittadini lombardi o (peggio) nella introduzione di discriminazioni o violazioni delle norme che tutelano i nostri lavoratori”.

 

Allora diciamo: Federico e Roberto, benvenuti nel tragico mondo della realtà! Voi così buoni! Oh giorni tristi! Federico ha scoperto che Grillo è il capo assoluto, incontrastabile, ineleggibile e inamovibile, del movimento che lo ha portato a guidare la sua città; Roberto ha scoperto che altri la pensano come lui, ma siccome sono fuori dal suo cortile, questo non gli ha fatto per niente piacere. Aiutiamoli a crescere!

 

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information