Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

A casa di Cetto La Qualunque - parte seconda

E-mail Stampa PDF

Quest’anno ha deciso di sfruttare gli appoggi giusti (Lui ha tanti amici) e di presentarsi come parlamentare ed è sicuro come del resto tutti noi di essere eletto nella sua circoscrizione. Per questa ragione gli chiedo quale programma ha intenzione di presentare al paese per uscire dalla crisi e giungere vittorioso in parlamento.

- Chiedermi se sarò eletto è una domanda inutilmente inutile, se mai occorrermente chiedermi con quanti voti e quando. I voti non occorre contarli perché io so che saranno milioni, milioni, anzi che dico, miliardi saranno i voti che Cetto prenderà qualunquemente in qualunque posto del mondo anzi dell’universo e provincia, vincerò! Questo scrivilo sui cubi e sui caratteri una settimana prima delle elezioni. Mi proclameranno insommamente vincitore. Cazzu, cazzu!

 

- Il mio programma non ha molti punti, é quasi simile a quello di Silvio e Matteo, sai com’è non volevo offenderli, io non faccio la sarta e nemmeno prigionieri, che minchia! Programmamente è brevemente ma sono e resto circonciso, comprendemente, soluzionamente il mio programma si avviluppa qualunquemente su primamente. Primo l’ abolizione delle tasse, quella dei rifiuti, il bollo di circolazione, la tassa sulla prima casa sino alla ventesima generazione e per tutte le case, poi vedremo se sarà necessariamente necessario andare oltre, viaggi gratis in aereo, via l’assicurazione auto e per malattie, tanto con me saremo tutti sani sino al punto di abolire la sanità pubblica i medici e le infermiere che io assumerò sdraiatamente per non farle soffrire la fame e per non fargli  soffrire il freddo dormiranno al mio fianco nel  mio  letto a turno, cazzu cazuu. E se qualcuno vuole andare in ospedale, ho tre cliniche mie personali gli faccio lo sconto. A che serve pagare luce, gas, acqua col vino buono che abbiamo in Italia, aiutiamo l’agricoltura va! Insommamente quando sarò eletto darò al paese tutto quanto mi chiederà, champagne a fiumi, con transatlantici di pilu, facendolo venire insommamente anche dall’estero coi gommoni per tutti quanti.  Invece di dare ai pensionati quella miseria vergognosa, diciamo come stanno le cose va miserabilmente miserabile di pensione, regaleremo a tutti i pensionati vecchi e giovani dal settantesimo anno, dal cinquantesimo anno va in poi, ogni mese 5 scatole di viagra, anzi 10 scatole, ma sì crepi l’avarizia va, siccomente dopo una vita di pesante lavoro li mandiamo tutti a scopare e non ci rompono o cazzu con la pensione ch’è poca, è poca e intanto scopano così saranno contenti e se muoiono daremo un colpo mortale alle lamentele e morire sopra o pilu deve diventare il sogno di tutti  i tagliani, cazzu,  perché come dice giustizialmente, il giusto Matteo basta lamentarsi bisogna fare sacrifici e dire solo sì.

- Insommamente è necessariamente necessario eliminare i lazzi e i lazzoli per rendere più libera l’Italia, eliminazione della guardia di finanza, della pubblica sicurezza, della polizia e dei carabinieri, così noi possiamo lavorare e dare più lavoro ai giovani, cazzu cazzu, risparmiare bisogna, fare economia.  Le uniche guardie che lascerò, anzi che aumenterò quando sarò eletto sono i guardiaboschi, metterò una guardia per ogni albero cazzu, cazzu e ci metterò tutti i giovani anche i laureati, gli extra comunitari bastasi e curnuuuti! Ma servono a noi, ci costano poco e non sono iscritti ai sindacati e poi si accontentano di un pezzo di pane duro. Aboliremo i sindacati con l’appoggiamento di Matteo, di Silvio e della Minetti, cazzu, cazzu, della Santanchè, cazzu, cazzu!

Sulla riforma della costituzione, il lavoro per i giovani, le donne, un programma per l’economia, lo sviluppo dell’industria cosa mi dice o per meglio dire cosa propone al paese, e per il meridione che idee ha?

- Non provare a confondermi, fammi una domanda per volta.

- La costituzione … non ti posso dire niente tra l’altramente perché per quattro mesi sono stato in villeggiatura e non ho potuto seguire i fatti o comunquemente le telenovelas, mi ne futto va! Che vuoi, insommamente non posso stare da per tutto, dico solo che se la costituzione è contro l’abusivismo, contro o pilu, contro la mia libertà e la mia democrazia, intoculo la costituzione va!

- Massimamente, insommamente per i giovani, basta mandarli a scuola! fargli perdere tutto quel tempo per una laurea, che cazzo serve a laurea. Oggi come oggi se sai firmare due assegni in bianco, o ti metti fuori da un ufficio postale e ti fai una pensione va, nessuno muore di fame basta un po’ di buona volontà. A loro prometto tonnellate, vagonate di pilo, è tutto pagato. Cetto La Qualunque mantiene sempre la parola e Silvio lo sa, anche Matteo lo sa. E poi anche noi abbiamo bisogno dei nostri manovali non tutti possono andare a scuola, se proprio sono in difficoltà uno spaccio si trova anche per loro, oppure qualche altro lavoretto … Ci siamo capiti. Con questa legalità che vuole a tutti i costi imporsi … Cerchiamo di capirci, va, non posso dire tutto il nemico ci ascolta!

- Per il lavoro femminile ho un progetto per la creazione immediata di tre milioni di posti di lavoro subito dopo la mia elezione  sono già d’accordo con gli amici, riapertura in tutta Italia delle case chiuse di modo che le femmine possono, amabilmente e sdraiatamente e massimamente lavorare in sicurezza e verranno pagate parola di Cetto La Qualunque, per la salute e la loro incolumità, noi le proteggeremo come si deve, è mio dovere e io le proteggo, in questo momento ne sto proteggendo una quarantina e senza tasse, così guadagnano bene e possono vivere nel benessere.

- Questo paese non ha bisogno di niente, ma quali industrie, il lavoro, il lavoro fa male alla salute perché si suda, io sono stato a Rimini, in villeggiatura lì la gente è felice senza lavorare, usando come risorsa il sole e u pilu ma quale cultura, arte tutte cazzate, la cultura sì … come disse un genio della politica e della finanza con la cultura non si mangia cazzu, cazzu.

-Per il meridione devo ammettere che non mi sono mai interessato di scienze occulte, spiritismo cose da preti, lascio ai miei avversari politici le cose inutili, che non producono ricchezza, chi davvero non è d’accordo con me  e credo che siano davvero in pochi se ne  deve andare fora dai cugghiuni all’estero e solo a chi rimane qui con la gente onesta come me daremo a loro e alle loro famiglie un posto di lavoro e sicurezza e più pelo per tutti, container strapieni di pelo di tutti i colori, io non sono va, chi non mi vota intoculo, a tutti i bastasi, al meridione ho deciso di non dargli UNA BEATA MINCHIA  E NON POSSO FARE TUTTO IO CAZZU, CAZZU votate e fate votare per CETTO LA QUALUNQUE N°69 TUTTO UN PROGRAMMA.

- Tu mi chiedi che giudizio do del governo Renzi. Se pure considero Matteo un vero amico, e un buon imitatore in tutta franchezza devo dirgli che come politico non vale una beata minchia! E ora vattene, ciao o pilo e grazie.

- Se tu mi voti Cetto ti aiuta, se tu non mi voti in culo a te e a tutta la tua famiglia.

MA QUANTO E’ DEMOCRATICO LUI!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Maggio 2016 16:00  

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information