Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Le paludi intorno a Leonia

E-mail Stampa PDF

Il dramma del nostro tempo, si sa, è il pensiero incompiuto. Colpisce in particolar modo le menti migliori. Gli intellettuali, gli idealisti. E' che a far gli idealisti l'è dura. La messa in pratica dell'ideale difficile. Si scruta l'orizzonte, alla ricerca di nuove guide in grado di radunare gli stanchi manipoli. Emergono infine! Dalle terre ove spunta l'Aurora dalle dita rosate, dal sonante mar lungo le rive, onde non tacque le tue limpide nubi e le tue fronde l’inclito verso di Colui che l’acque cantò fatali, ed il diverso esiglio. Seguite, ahimè!, da orde di tenebrose larve. da anime vaganti, emergenti dalla caligine nefasta della palude, vecchi compagni, perduti amici ormai pensati svaniti nelle brume della Storia, sorpresi nell'atto compulsivo di riconsegnare ad essa insoluti conflitti nella continua riformulazione di incomprensibili acronimi. Chi SEL? RC! Evanescenti, sfuggenti, si candidano e scompaiono, si candidano e accettano, si candidano e boh, strateghi del minimo zimbello. Il pensiero si perde e in circolo eterno ritorna agli usati argomenti, ai desueti stilemi. Promette e non mantiene. Inizia e non conclude. Si arena infine in tanta fatica.

Ultimo aggiornamento Domenica 08 Giugno 2014 09:20  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information