Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Satira

Autocritica

E-mail Stampa PDF

Non mi lavo troppo spesso,

l’acqua inficia la salute.

Non mi fate mica fesso,

sono cose risapute.

 

Di “Chanel” non sono asperso,

c’è un motivo, c’è un perché

il mio odore è assai diverso

dal profumo “Santanchè”.

 

Se mi guardo nello specchio

mi rifletto ributtante.

Forse sono troppo vecchio:

dovrei darmi latitante?

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Giugno 2011 12:23
 

I thriller de Lo Sbavaglio

E-mail Stampa PDF

Come sempre Lo Sbavaglio è orgoglioso di impegnarsi su tutti i fronti letterari, compresi quelli che - magari con meno appeal culturale - sono però più affini ai gusti della gente comune. In questo caso poi, il gioco della suspence è in equilibrio tra evidenti richiami tecnologici che non potranno non affascinare i nostri lettori, e l'attualità politica, che ben si sposa con la vocazione che da sempre Lo Sbavaglio si è data. Ma lasciamo giudicare di tutto ciò il nostro affezionato pubblico, anche se noi della Redazione dobbiamo confessare la nostra angoscia nel propinare continuamente simili minchiate; unica giustificazione, la certa qual carenza di articoli che caratterizza questo periodo della vita del nostro giornale on line: perdonateci (ma scrivete!)

 

 

Effetti Collaterali

E-mail Stampa PDF

“Io non ce l’ho con te, ce l’ho con chi ti coce il pane” diceva un mio amico di Livorno. Allo stesso modo, alcuni giorni fa, su Repubblica, Michele Serra affermava di non avercela con Roberto de Mattei, ma con chi l’aveva messo al suo posto, la sciura Letizia Moratti, e con chi ce lo mantiene, la maestrina Mariastella Gelmini. Il suo posto, per chi se lo fosse dimenticato, è quello di vicepresidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche,  con sponsorizzazione iniziale di Gianfranco Fini, che lo aveva avuto come collaboratore sia alla vicePresidenza del Consiglio che al Ministero degli Affari Esteri, mentre Roberto de Mattei è, lo ricordo ai più distratti, colui che dalla sua posizione di campione tra gli scienziati nazionali tuona contro i peccatori, evoluzionisti e relativisti, auspicando un veloce sviluppo di una politica energetica nazionale basata sul nucleare al solo scopo di punirli tutti con la fusione dei nuclei delle centrali direttamente nei giardini di casa loro.

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Aprile 2011 20:31
 

Letera a Presidento

E-mail Stampa PDF

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un’accorata richiesta di aiuto scritta da una giovane straniera, al momento ospite della meritoria associazione P.A.P.P.A. (Protettori Associati per la Prevenzione della Prostituzione Autonoma). Lo straziante appello, ne siamo certi, commuoverà il nostro Premier e determinerà un suo immediato intervento per risolvere, ancora una volta, il caso pietoso di questa sventurata ed ancora pura e casta giovinetta. Ben conosciamo la disinteressata disponibilità del nostro Capo del Governo, la Sua munificenza,  il Suo  prodigo afflato di mecenate nei confronti delle sfortunate persone che soffrono, ogni giorno, nell’Italia e nel mondo. Il Suo gesto di infinità generosità nei confronti della derelitta Ruby ne costituisce il più fulgido e recente esempio. Come saprete, ESSO ha pubblicamente dichiarato di aver regalato alla ragazza marocchina 45 o, forse, 60 mila euro per aprire un salone di estetica e comprare una costosa macchina laser atta alla depilazione. In tal modo intendeva evitare che la giovane perdesse la retta via seguita fino a quel momento rischiando, addirittura, di avviarsi verso l’umiliante pratica della prostituzione. Il marchingegno laser, da quanto ci risulta, non è stato ancora acquistato ma, come per la villa di Lampedusa, si tratta certamente di un ritardo tecnico di pochi giorni. In caso contrario, potremmo pensare di essere governati da un “allocco” che si lascia prendere per i fondelli da un’ingenua ragazzina extra comunitaria, sia pure imparentata con l’ex rais Mubarak. Non è così, senza alcun dubbio. Il Presidente potrà rivolgersi direttamente alla Redazione de “Lo Sbavaglio” o contattarla tramite il Suo incaricato di fiducia, il ragioniere Giuseppe Spinelli, responsabile del disbrigo di queste pratiche a scopo esclusivamente benefico.  Forniremo immediatamente il numero dell’IPhone dell’interessata. Siamo intervenuti sul testo per mere ragioni ortografiche e grammaticali, senza modificare in alcun modo lo spirito originale della lettera, poiché la protagonista non è ancora del tutto padrona della lingua italiana.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Giugno 2011 12:23
 

Ordalia

E-mail Stampa PDF

Milano, 06 aprile 2011

 Oggi, sorprendendo ancora una volta tutti, il Premier - assistito dagli Avvocati Ghedini e Longo - si è presentato presso il Tribunale di Milano, alla prima udienza che lo vede imputato per i reati di concussione e prostituzione minorile. Disbrigate le iniziali formalità burocratiche, il Capo del Governo ha chiesto ed ottenuto di leggere in aula una Sua dichiarazione preliminare. «Giuro» ha solennemente proclamato «sulla testa dell’Avvocato Niccolò Ghedini, qui presente, di non aver commesso alcun reato, di essere intervenuto in favore della giovane in questione per evitare catastrofiche conseguenze nelle relazioni fra Italia ed Egitto e per impedire l’incontrollata esplosione di violenza in Nord Africa – poi, purtroppo, puntualmente verificatasi come da me previsto – e di aver intrattenuto con la medesima ragazza rapporti di pura, filiale benevolenza, considerata la drammatica situazione in cui si sarebbe ritrovata, di lì a poco, l’intera famiglia del Presidente Mubarak».

Ultimo aggiornamento Sabato 06 Agosto 2011 17:11
 


Pagina 6 di 17

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information