Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Gli impegni del Centro Sinistra a Rivoli

E-mail Stampa PDF

Pubblichiamo di seguito l'elenco dei principali impegni assunti con gli elettori dalla coalizione che ha vinto le elezioni amministrative dello scorso anno a Rivoli, come possono dedursi dall'esame delle oltre 40 pagine di programma prodotto dalle forze politiche di maggioranza nell'occasione.

SERVIZI SOCIALI E PARTECIPAZIONE

  • adeguare progressivamente spazi ed edifici pubblici eliminando le barriere architettoniche e realizzando in corrispondenza delle aree urbane a più alta frequentazione percorsi dedicati a persone con disabilità fisico-motorie-sensoriali;
  • riservare alloggi per affrontare le situazioni di emergenza abitativa a favore di giovani coppie, anziani, malati, persone sole, famiglie in difficoltà per la perdita del lavoro o per problemi di salute;
  • sveltire le procedure per l’appalto “in concessione” finalizzato alla costruzione di una struttura residenziale per anziani non autosufficienti nella zona di Borgo Nuovo incrementando il numero dei posti letto attualmente convenzionati anche al fine di superare le difficoltà creatasi a “Casa Capello” che, benché ristrutturata, presenta barriere architettoniche ineliminabili;
  • realizzare una struttura pubblica di accoglienza notturna a bacino consortile (Collegno, Grugliasco, Alpignano) che ricomprenda le offerte esistenti sia a carattere generalista (Coop. Oltre) che settoriale (Servizio “Endurance” del Dipartimento “Patologia delle dipendenze” dell’ASL TO3);
  • reperire locali idonei a garantire la prosecuzione della mensa sociale “Giovanna Baricco” ad opera del Centro di Ascolto e con la collaborazione del CISA;
  • favorire con appalti riservati le cooperative sociali con maggioranza di soci lavoratori disabili, come previsto dall’articolo 52 del d.l. 12/04/06 n. 163;
  • sostenere l’organizzazione delle Dispense Popolari e la pratica del consumo responsabile attraverso i Gruppi di Acquisto Solidale;
  • attuare la delibera comunale n. 14 del Febbraio 2003 relativa all’istituzione del Registro Comunale delle Unioni civili;
  • riattivare la “Consulta per gli stranieri”, organismo di consultazione e partecipazione libera di tutti gli stranieri residenti in Città;
  • riattivare la Consulta “Pace, legalità e diritti umani”;
  • trovare una sede idonea per i comitati di quartiere che ne sono ancora sprovvisti (Bastioni, Posta Vecchia, Centro Storico) e per l’associazione ANPI.

URBANISTICA E LAVORI PUBBLICI

  • sostenere la realizzazione del tratto di metropolitana Collegno – Cascine Vica con attestamento alla Perosa, punto naturale di interscambio metro/tangenziale/ferrovia;
  • sviluppare le nuove aree industriali secondo la concezione APEA (Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate);
  • riqualificare e trasformare i siti industriali/terziari ricadenti negli ambiti urbani (es. via Vajont);
  • promuovere e valorizzare il Centro Commerciale Naturale (via Piol e zone limitrofe) favorendo azioni di integrazione virtuosa con le diverse tipologie di offerta commerciale presenti nell’area;
  • progettare la Zona a Traffico Limitato nel Centro Storico e nella zona di piazza Martiri, con studio di fattibilità della pedonalizzazione delle piazze Garibaldi, Matteotti e Bollani;
  • rivedere i criteri di progettazione della “zona blu” per non penalizzare alcune zone della Città a discapito di altre, tenendo conto dei prevalenti flussi di traffico e delle necessità di sosta in prossimità di servizi o altri luoghi di interesse pubblico;
  • realizzare un sistema di parcheggi di attestamento a servizio delle zone commerciali naturali e diffuse;
  • potenziare la rete di percorsi pedonali e ciclabili protetti e funzionali;
  • ampliare corso Primo Levi con adeguamento del sistema delle rotonde e realizzazione della bretella all’ospedale,
  • attuare il progetto intercomunale di riqualificazione di corso Francia con il coordinamento della Provincia e la  realizzazione di una corsia preferenziale per gli autobus;
  • accordarsi con il comune di Alpignano per re-indirizzare il traffico pesante che percorre via Alpignano per raggiungere la tangenziale e la zona industriale di Cascine Vica;
  • ristrutturare e aggiornare il Sistema Informativo Territoriale (S.I.T.) del Comune, con l’utilizzo delle più aggiornate tecnologie informatiche;
  • realizzare il sistema informativo di “Catasto Stradale” per le informazioni relative alla rete stradale e agli elementi ad essa correlati (classificazione, descrizione fisica del corpo stradale e delle pertinenze, appartenenze amministrative e tecnico-amministrative, competenze di manutenzione);
  • costituire un organismo di consultazione periodica che veda la presenza dell’organo esecutivo del Comune, dei rappresentanti dei Quartieri e dei dirigenti del Comune per definire tempi, modalità, priorità e risorse degli interventi di manutenzione della città;
  • organizzare un servizio di pronto intervento manutentivo che ripristini tempestivamente condizioni di utilizzo sicuro.

AMBIENTE

  • avviare, in armonia con il nuovo Regolamento Energetico-Ambientale approvato dal Consiglio Comunale, la riconversione energetica del patrimonio edilizio comunale e incentivare, attraverso sgravi fiscali, quella privata e aziendale;
  • istituire, di concerto con gli altri comuni interessati, il “Parco Naturale della Collina Morenica di Rivoli” per riqualificarne il paesaggio e incentivarne il turismo naturalistico;
  • estendere al Comune di Rivoli il Parco Agro-Naturale della Dora Riparia attualmente confinato nell’ambito del territorio della Città di Collegno;
  • predisporre un apposito "Regolamento per la tutela del verde pubblico e privato" con norme efficaci per la tutela del patrimonio, sia pubblico che privato, di aree verdi e alberate della Città;
  • incrementare ad almeno il 70% il livello di raccolta differenziata (la normativa nazionale prevede il 65% entro il 2012);
  • migliorare il sistema di raccolta attraverso la sperimentazione di nuove metodologie e soluzioni impiantistiche di selezione, trattamento e riciclo dei rifiuti che possono recuperare e valorizzare i materiali post-consumo, anche quelli derivanti dal residuo secco delle raccolte;
  • rilanciare il progetto “Riducimballi” per incoraggiare ulteriormente l’alternativa all’usa e getta con il recupero dei materiali di packaging dalle aziende e/o dai negozi attraverso il passaggio sistematico dei mezzi di raccolta differenziata;
  • verificare, di concerto  con gli altri Comuni frontisti della Dora Riparia, la fattibilità della costruzione/ripristino di impianti di auto-produzione energia elettrica con bassi salti d’acqua, ad esempio sfruttando il dislivello esistente tra l’area di Castel Passerino e l’area di Bruere;
  • incentivare le aziende agricole di Bruere, Tetti Neirotti e Collina Morenica a vendere i propri prodotti in appositi “Mercati Contadini” al fine di accorciare la filiera produzione/distribuzione.

CULTURA, ISTRUZIONE, SPORT

  • potenziare l’ostello per consentirne l’effettivo decollo e lo sfruttamento delle sue potenzialità, soprattutto in vista delle manifestazioni di Torino 2011;
  • promuovere Rivoli come Città della Musica anche istituendo un concorso di livello nazionale;
  • verificare e assecondare le manifestazioni di interesse dell’Università degli Studi di Torino per istituire a Rivoli il Master in Peacekeeping;
  • assicurare l’efficienza e la sicurezza, con certificazione, di tutte le strutture scolastiche, anche in termini di arredi;
  • realizzare il nuovo plesso scolastico Gozzano/Gobetti con cessione all’edilizia privata degli spazi attuali per finanziare il nuovo edificio in quanto la ristrutturazione dell’attuale sede non risulti economicamente vantaggiosa;
  • realizzare, con il contributo della Regione Piemonte, la costruzione di un nuovo asilo nido in viale Colli;
  • attivare modalità di estensione dei servizi per l’infanzia in modo da rispondere alle richieste di maggior flessibilità nell’orario, anche attraverso la sperimentazione di “nidi di condominio” o micro-nidi previsti dalla legge Turco;
  • realizzare ed attuare il Piano Regolatore dello Sport, alla luce dei nuovi strumenti urbanistici e del nuovo sviluppo della nostra città;
  • assegnare alla responsabilità di un’unica società la gestione degli impianti (Centro Bonadies, Palestra Tetti, Palestra Natta, Palestra ex Leonardo da Vinci);
  • ampliare la parete di arrampicata a Borgo Nuovo (in collaborazione con C.A.I. e U.I.S.P.).

FINANZA E MACCHINA COMUNALE

  • assicurare la solidità e la solvibilità nel tempo dell’Ente con un programma amministrativo caratterizzato da un alto livello di coerenza tra prospettiva economico-finanziaria e disegno di sviluppo della Città;
  • proseguire la lotta all’evasione fiscale collaborando con l’Agenzia delle Entrate per la corretta determinazione delle imposte sul reddito delle persone;
  • potenziare il Sistema Informativo Comunale per consentire, da parte dei cittadini, l’accesso on line ad alcuni servizi informativi di base;
  • accorpare le figure tecniche di vertice attribuendo le funzioni di Direttore Generale al Segretario Comunale con specifiche funzioni di coordinamento dello staff dei dirigenti;
  • rivedere il regolamento per l’erogazione degli incentivi per consentire l’adozione di misure premiali eque, equamente distribuite e strettamente commisurate all’effettiva e documentata partecipazione ai progetti e al pieno raggiungimento degli obiettivi assegnati;
  • volturare le utenze ai soggetti assegnatari di strutture pubbliche quali società sportive, centri di incontro.
Ultimo aggiornamento Sabato 29 Maggio 2010 21:14  

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information