Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Trivelle sì ... trivelle no ...

E-mail Stampa PDF


Se avete del tempo e, soprattutto, della voglia andate a studiare come è nato il referendum del prossimo 17 aprile e cosa intenda abrogare quel quesito. Scoprirete che se anche vincessero i sì non si abbandonano, sic et simpliciter, i giacimenti attivi né si mettono a rischio posti di lavoro, tantomeno si pregiudica la politica energetica - ma ce n'è una? - italiana.

 

 

Ma se non avete quel tempo e quella voglia, considerate quali possano essere state le ragioni ad indurre il governo Renzi a sciupare - questa volta innegabilmente sì - trecento milioni di euro pur di far naufragare il referendum. Trecento milioni che potevano essere risparmiati semplicemente accorpando la consultazione referendaria alle amministrative di giugno. Le buone ragioni si difendono con semplicità e trasparenza. Quelle meno buone si possono avvalere di ogni metodo, anche quello antidemocratico.

E allora domenica 17 andiamo tutti a votare e votiamo sì, anche soltanto per non farci prendere per il ... naso!

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Aprile 2016 12:51  

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information