Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Eppur si vota ..

E-mail Stampa PDF

A volte una discussione in un bar di Cascine Vica (TO) ci illumina di immenso. Ieri, di fronte ad (o forse meglio dopo una) una birra, ho finalmente capito perché, a votar, duro tanta fatica. Un balzo quantico in una visione sistemica, intorno al tavolo con me due compagni a diverso livello di disillusione; la birra, belga, intorno ai 7 gradi, il piatto di chips e noccioline servito dal padrone del bar dalla pancia imperiale, napoletano e tifoso del Napoli, nervoso perché noi si apriva, per sgocciolarlo, uno svergolato ombrello rosso dalle stecche fluttuanti (ex pieghevoli), notoriamente apportatore di sfiga cosmica e agenti della finanza a controllar scontrini. In mezzo, un tavolo da bigliardo (o biliardo) con birilli alla goriziana, alcuni abbattuti sul panno. Fioca la luce, di lividi neon a pender dal soffitto. Nel buio della sera novembrina, gocce di pioggia sulle vetrine a deformare fuggenti visioni di fari di automobili e gialli, pulsanti, indicatori di direzione verso agognati parcheggi. Ad un altro tavolo, giocatori di briscola immigrati di seconda generazione e a diversi livelli di panzosità, a bestemmiare del governo e dei politici, tutti ladri e piove governo cane. La discussione tra noi oziosa e capziosa come sempre, provocatoria a sollecitare le reazioni dell’altro: io, il solito aduso ruolo da tecnocrate; il discorso lo stesso da mesi: si può votare con la rete? Io ovviamente sì, Pino al solito no, Antonio pensoso a valutar la dinamica del dialogo. Eppoi, mi si dice, con l’elettronica! e poi da casa! mai si potrà garantire la trasparenza del voto e il sicuro conteggio delle scelte (o scielte?), ma vuoi mettere l’occhio acuto dello scrutatore, il doppio conteggio, la corale verifica sul monte dei pezzi di carta, nelle faticose serate al seggio del voto, con in testa l’ideale?

E allora mi apparve la visione: sistemica, globale e a 360 gradi! Come la Vergine in Mediugorje ai fedeli, o a Dante nel Paradiso la rosa mistica; a me, più modestamente, il giro del fumo (gir de fumm!), ma dall’inizio alla fine, a spirale su stesso, mistico Kundalini della spina dorsale della partitocrazia: circoli di quartiere nominano delegati che vanno ai congressi contando, nel voto, per tante tessere quante nel circolo hanno raccolto. Tessere del nonno, del portiere, del cognato sarto, del cugino che si deve sdebitare per quel prestito di qualche tempo fa, o tessere del tipo fammi-un-favore che poi te-lo-faccio-io, tessere comprate, tessere vendute, tessere nuove accumulate al ritmo di una-ogni-15-secondi, tessere a superare il numero degli abitanti di Mumbai (India), tessere di gente morta da lustri, a formare, dopo innumeri interazioni a livello provincia, regione, nazione, filtrate da gerarchie sempre più potenti di baroni e baronetti, liste chiuse di candidati da proporre alle super-garantiste, trasparentissime, cristalline, democratiche elezioni. Che a questo punto  servono solo acciocché masse di ignari coglioni vidimino con totale trasparenza e garanzia le sciagurate e pure magari malavitose scelte (scielte?) fatte altrove con garanzia e trasparenza da cosca. Esiste forse un solo altro esempio di simile presa per il culo: chi compra azioni in borsa (altro democraticissimo strumento) per capitalizzare i sudati familiari risparmi, e rimanere in realtà inchiappettato dai veri padroni del vapore.

Ma vogliamo scherzare? Beh, io non compro azioni in borsa; e quanto al voto fate voi .. ma almeno non usate questi argomenti contro liquidfeedback. Please..

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Novembre 2013 09:42  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information