Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Politica

Il nemico e i traditori

E-mail Stampa PDF

Provo un senso di smarrimento, di tristezza, in questi giorni. Neppure con la mia tradizionale e in molti casi addirittura ormai proverbiale (almeno per lo Sbavaglio) fantasia, avrei potuto immaginare di dover combattere contro coloro che sino a ieri condussero con me, al mio fianco, battaglie più o meno memorabili per la difesa  di quei diritti, che caratterizzarono le nostre convinzioni, la nostra unità, i nostri obbiettivi, le nostre lotte, le nostre sofferenze, le nostre battaglie, e per molti di noi significarono il nostro futuro poiché il passato era stata una esperienza certa (e tutto lo si faceva persino per i nostri figli) oggi diseredati proprio da noi, asserviti a un sistema di potere che non solo ci ha divisi, ma che ci ha messi l’uno contro l’altro e non ci stiamo accorgendo che siamo divisi persino dai, e nei nostri stessi interessi, che pure dovrebbero coincidere per tradizione, cultura e storia.

 

 

Questa è democrazia, bellezza!

E-mail Stampa PDF

Immaginate, senza troppo sforzare la fantasia, che ad ottobre Renzi e Boschi vincano la loro scommessa. La riforma costituzionale è approvata dalla maggioranza degli Italiani. La nuova legge elettorale potrà infine applicarsi e dispiegare i suoi effetti sulla composizione del Parlamento, mentre la legge Delrio (56/2014), che ha abolito le Province e istituito le Città Metropolitane, ha trovato conferma nella nostra legge fondamentale. Se considerate anche il Giobatto (Jobs Act) e la Buona Scuola potete ben dire che l’Italia è stata, davvero, rinnovata! Il lungo dopoguerra è finito, l’Italia si apre alla modernità e alla competizione internazionale. Bravo Renzi! Brava Boschi!

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Maggio 2016 21:20
 

Ma di cosa stiamo parlando?

E-mail Stampa PDF

È difficile valutare la Riforma Costituzionale in sé, nei suoi  contenuti, rinunciando a pregiudizi ideologici e ad antipatie  personali nei confronti di un Premier e di una Ministra  non troppo amati dalla nostra "sinistra" sinistra (unica, legittima tenutaria del VERBO e della VERITÀ). Devo confessare che anch'io, se tempo addietro ESSO avesse dichiarato di volersi suicidare (politicamente, intendiamoci!), mi sarei opposto in quanto espressione di ESSO medesimo.

Quali e quante, inoltre, sono le novità apportate alla Costituzione? Quanti  ne sono davvero informati in modo da valutare razionalmente – con la capoccia e non con la pancia – i miglioramenti o le storture introdotte?

Ultimo aggiornamento Domenica 29 Maggio 2016 18:26
 

Il commento

E-mail Stampa PDF

Summa del Cacciari-pensiero: la riforma costituzionale di Renzi sarà anche una cagata pazzesca, ma la sinistra - anzi, la politica - ha perso il diritto di parlarne, dopo 40 anni di chiacchere e clamorosi insuccessi.

 

Non potrei essere più d'accordo, ostia!

 

La domanda

E-mail Stampa PDF

Buon giorno. Torno - brevemente - per porre una domanda ai sostenitori del no al futuro referendum di ottobre, nella speranza di una risposta che possa chiarirmi le idee su un aspetto per me non marginale.

Domanda:

In quale modo voi pensate che, in caso di vittoria del no al referendum di ottobre, si possa pervenire in tempi ragionevoli ad una revisione costituzionale che sia in grado di correggere i difetti della attuale forma dello stato?

Ammesso che pensiate che difetti ce ne siano. In caso contrario, chiedo scusa e ritiro educatamente la mia domanda.

grazie

p.s. vi prego di non citare, come risposta, quelli che pensate siano i difetti della attuale proposta oggetto di referendum. La mia domanda non si riferisce infatti a questa.

grazie di nuovo

Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Maggio 2016 16:00
 


Pagina 5 di 40

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information