Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Festa nuziale al Coco Loco 3

E-mail Stampa PDF

Posso dire comunque senza tema di smentita che Fernanda è rimasta colpita da Ciccio, ma lui non gli dà peso, non avrei mai immaginato che Francuzzo e Ciccio incontravano in questo modo. Dopo la pinacoteca siamo passati alla sala incontri, 400mq. di splendore con tavoli in radica di ciliegio, con pareti in stucco veneziano in azzurro lapislazzuli, con separé, tanto altro, con le necessarie gigantografie dello Splendido in costume adamitico, e con la clava sempre in evidenza .. magnifico! Fernanda occhieggiava e Ciccio stanco di ripetere sempre minchia ha deciso di cambiare termine … e mentre guardava i soffitti gli è scappato … alla faccia del … ha, ha non si può il Santo non vuole che si nomini invano.  Ormai è l’ora siamo stati portati nella sala cerimonie, noi così vestiti, sembravamo dei becchini e con gli occhiali scuri, miopi come siamo, ci siamo fatti guidare a mano da Fernanda che ne ha subito approfittato per tastare il solito Ciccio che cominciava a spazientirsi, a lui queste cose così non piacciono, lui è discreto, Francuzzo vagheggiava. Il salone cominciava a riempirsi quando ecco apparire una coppia di gioie pure, i due fiori del Coco Loco, sì … sì proprio loro, Brighitta e Susy, ragazzi che visione! Brighitta sembrava la madonna di Lourdes, tutta bardata con un bellissimo abito da sera tempestato di brillantini, con due scollature vertiginose sia davanti sia dietro, tutta trasparente, piena di gioielli, collane, parure, anelli, braccialetti, era completamente ricoperta di gioiell, e tutti offerti da Homer che lei umilia però lui ama, coscia lunga e ben distesa con un seno prorompente dopo l’intervento plastico, facevano di tutto per mostrarlo, e poi l’aveva pagato Homer, che come il solito è entrato dalla porta di servizio, sbaglia sempre, cieco com’è. Susy anche lei in abito da sera rigorosamente in azzurro, spacco sui due lati delle gambe, scollatura profonda, un seno da vertigini, coroncina con diamanti e perle, Diogene le fa molti regali, però lei lo tradisce sempre, ma se si amano. Ho presentato Brighitta a Ciccio, e lei ingenuamente facendosi fare il baciamano, ha detto - Io vado tappi - e lui - al tappo ci penso io - , bisogna dire che c’è del feeling.

Francuzzo non ha aspettato la presentazione, è subito passato all’attacco, ha afferrato per mano Susy, presa se la è portata al bar e non li ho più visti. Si stava chiacchierando del più e del meno, è arrivata Rosy, il travestito Bulgaro sollevatore di pesi, ha cominciato a corteggiare Ciccio, non ha fatto una piega, l’ha preso sottobraccio, se l’è portato nel magazzino delle pulizie, dopo dieci minuti è uscito aggiustandosi la cravatta, si è leggermente spolverato, ha preso la Brighitta sotto braccio, ed ha visitato con lei la sala a luce rossa, sono usciti dopo tre ore con la Brighitta sbrindellata, bravo Ciccio! Al suono della marcia nuziale sono entrati gli sposi, lei regolarmente incinta, con un bellissimo abito bianco con copertura davanti ma la parte posteriore completamente libera dalla stoffa con reggicalze in evidenza e slip sexi, applausi a scena aperta, lui lo sposo vestito come noi (è il regolamento) con uno sgabello con tre gradini nel tentativo di arrivare almeno al gomito della sua amata, di supporto ha dovuto mettere anche i soprattacchi non si sa mai. Silenzio e poi accompagnati dalla marcia trionfale, dal corridoio una luce sempre più potente man mano che si avvicinava.

 

Alla fine una luce immensa ha illuminato tutto il Coco Loco, tanto che Ciccio mi ha chiesto se erano fari particolari … ingenuo, questo era ed è Lui. L’immenso, il Santo, una luce celestiale lo accompagna sempre ma Ciccio non ha mai assistito, non sa, non può saperlo. E’ entrato a dorso nudo, come si conviene, ciò ha provocato numerosi svenimenti. Abbiamo assistito al rito della vestizione del Santo, spetta a Lui officiare il sacro rito del matrimonio, su richiesta della sposa Giovanna Imenita Fraudolenta Idieghita Della Flores nomata Fru Fru. Finita la vestizione del Santo egli appariva agli occhi degli astanti vicinissimo parente al Mago Otelma, bellissimo sino al punto di provocare 1,45 minuti di applausi. E Ciccio strabuzzando gli occhi Minchia … Minchia … Lo capisco, la meraviglia è troppa. Nel frattempo siamo venuti a sapere che il sollevatore di pesi bulgaro nomato Rosy è stato portato in ospedale con l’omero e le mandibole fratturate, tutti sanno che è caduto nel magazzino delle scope. Meglio così. Sono naturalmente presenti giornalisti venuti da tutto il mondo per immortalare il momento fatidico. Hanno raccomandato allo sposo di non sorridere per nessun motivo, in effetti ha un sorriso quantomeno inquietante, e Basettoni lo sa, non ha opposto resistenza. Enunciata la formula, comprendente lo jus primae noctis a favore del Santo, e riaffermato il diritto da parte sua che la prima notte durerà quindici giorni, il Santo ha affermato che lo sposo poteva baciare la sposa, ma ha dovuto fare tre tentativi, i primi due sono falliti perché il povero Basettoni è caduto dallo sgabello, al terzo tentativo ci stava riuscendo ma la bellissima Fru Fru ha girato la testa dall’altra parte, non c’è l’ha fatta e noi la comprendiamo, esprimiamo tutta la nostra solidarietà. Si diano inizio alle danze. … continua …

Ultimo aggiornamento Domenica 07 Febbraio 2010 17:10  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information