Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Gli invisibili

E-mail Stampa PDF

Quanti sforzi stanno compiendo, in questi giorni, i mezzi  d’informazione, nel tentativo di mostrarci le immagini di un’Italia, prospera felice, senza problemi, tutti in vacanza in montagna a sciare, nei posti più rinomati e dispendiosi, alberghi, ristoranti locali IN sempre pieni, elenchi di cenoni, menù d’ogni fatta, e costosi, quasi che come d’incanto, l’Italia che non può spendere sia scomparsa, aeroporti pieni, treni stracarichi gente che viaggia mangia si diverte e vuole in qualche modo scacciare i fantasmi di una crisi che sta comunque entrando nelle ossa di questo paese abbandonato a se stesso, come una barca sorpresa da una violenta burrasca che la manda alla deriva, e il capitano non è affondato con la nave l’ha già abbandonata da un pezzo insieme ai suoi maledetti topi, vigliacco e irresponsabile.Il fatto che la maggioranza del popolo italiano (incosciente, e ingenuo) lo abbia votato non lo obbliga a usare il potere contro il lavoro, contro la democrazia contro la cultura, contro la  solidarietà, contro il parlamento e contro la nostra insostituibile costituzione.

Lo sappiamo in questo in questo paese non esistono soltanto i poveri,i diseredati,i lavoratori sfruttati pagati con stipendi da schiavi, non ci sono soltanto i precari,  i disoccupati, i pensionati, gli studenti che abbandonano la scuola per mettersi a lavorare le famiglie che non arrivano più nemmeno alla seconda settimana, le donne che abbandonano il lavoro perché gli asili sono troppo cari, famiglie che si separano a causa delle povertà, gente che si suicida, perche si perde il lavoro, chiudono le aziende, ci si ammazza perchè non si riesce a pagare il mutuo e ci portano via la casa, non si riesce a pagare i debiti, o comprare le scarpe alla moglie al figlio, oppure a curarsi…è vero non ci sono solo questi..la nostra è una società articolata complessa, difficile da analizzare ci sono anche coloro che certi lussi se li possono permettere perché hanno lavorato e lavorano e a loro auguriamo che questo benessere continui e si accresca il più possibile è giusto chi lavora deve godere di quanto benessere riesce a conquistarsi. Ma i poveri quelli veri continuano ad aumentare, aumentano i disoccupati, i licenziati, i cassa integrati, i giovani universitari che non finiscono di laurearsi, in poche parole giriamola come vogliamo E’ LA MISERIA CHE AUMENTA E CRESCE è l’incubo della povertà non è un sogno, ma un fatto che si verifica tutti giorni quando nelle tasche non ci sono i soldi per comprare sapete cosa? IL PANE. Ma l’invisibilità non fa massa, non fa lotta, e non fa nemmeno pensiero, ne iniziativa. Sino a quando le televisioni, le radio i giornali, potranno nascondere queste realtà? E invece di parlarci delle abitudini sessuali dei delfini cominciano a spiegarci cause effetti e responsabili di queste ingiustizie, secondo me quando gli invisibili cominceranno a parlarsi fra di loro e  di essere tanti e importanti. E per l’anno prossimo oltre agli auguri che servono sempre, regaliamo loro una bella sinistra, una sinistra e liberta unita. Una sinistra che si batta nelle piazze per il lavoro, per la scuola, per la civiltà, per la dignità umana presa a calci dal potere costituito senza compromessi con i poteri forti, in difesa della nostra costituzione,una sinistra che ridia voce , volto e corpo a quelli invisibili che tanto hanno fatto per il nostro paese, e che ancora hanno forza e volontà, e dignità. Tanto da ridare vita a un paese destinato altrimenti a chiudersi in se stesso col rischio di far morire le proprie coscienze. In questi giorni anche se non trapela, dai mezzi d’informazione c’è rabbia preoccupazione, sfiducia, abbandono, solitudine e in questi giorni definiamoli di festa, si sentono di più questi sentimenti. Ci fù qualc’uno nel vecchio centro sinistra, che un giorno promise felicità, poi la promise il centro destra NOI  LOMITIAMOCI A IPEGNARCI PER LA LOTTA non sarà la felicità ma sicuramente  saremmo più seri. E non prederemo per il naso il paese suprendn l’intero paese.

Ultimo aggiornamento Giovedì 31 Dicembre 2009 00:39  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information