Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

La concorrenza

E-mail Stampa PDF

E noi lo abbiamo visto, si noi siamo stati testimoni presenti,sempre esterefatti, colpiti, affascinati, e in qualche modo…addirittura estasiati, Egli così, colpito,nel suo corpo, nel suo orgoglio, nel suo amor proprio, hanno voluto colpire la sua bontà, il suo profondo senso della giustizia, il Suo grande senso dello stato e se Lui ci fosse improvvisamente mancato, chi sarebbe andato in Europa a dare la lieta novella, che Lui proprio lui a differenza di 3 miliardi di uomini , Lui ha le  palle..e la Merchel  chissà perché rideva..donna di poca fede, ma Lui ci ha abituato a queste parabole e noi glie ne siamo grati.

Lo abbiamo visto che uscendo dall’ospedale sorrideva e benediceva, con la sua mano santa,io che sono miope l’ho scambiato per Benedetto, già ma io sono un peccatore,operaio e quello che è peggio comunista…si sono irrecuperabile! E poi ci ha parlato di amore, dell’ingiusto odio, della cattiveria umana. E della irriconoscenza,ed ha chiesto ai giudici di giudicare senza indole comunista ( secondo me questo di notte non dorme) si è augurato un diverso spirito di confronto con l’opposizione (cioè, che scompaia  ma non ve ne sarà bisogno lo sta già facendo ) solo un ritocchino alla costituzione e nulla di più, a parte naturalmente, il lodo, il processo breve, e il legittimo impedimento… che ci vuole, con tutto quello che sta facendo per il paese…è il minimo. Noi lo sappiamo ha fatto miracoli. Sua Santità già in difficoltà, nono stante tutti i santi ha che proclamato, ha dovuto suo malgrado emularlo , e ci ha pensato una italo svizzera ( Quando si dice la sfiga), e noi siamo felici che al pontefice nulla sia accaduto di grave, ci ha rimesso un suo sottoposto, ma che volete è sempre così.. e poi Lui è il Papa…Ha voluto comunque, sua santità, inviare una lettera di protesta a Napoloni invitandolo ad una più corretta concorrenza,davanti agli occhi del popolo non è conveniente mostrarsi in aperto conflitto di potere, non porta bene…giusto ognuno faccia il proprio lavoro a casa nostra. Ma Morfeo è inaffidabile oltre a dare del pretaro ingiustamente ma provocatoriamente ai compagni dello sbavaglio, si preoccupa per i propri fratelli operai, che in questi giorni di beata stupidità natalizia, sono senza il posto di lavoro, o altri lo perderanno vedi la Fiat, provocando un cataclisma, un ecatombe, nelle famiglie e nel paese…è vero la crisi è alle spalle…alle spalle dei ricchi, alle spalle di un clero al servizio dello stato, avvitato sulla cultura negazionista del clero di una vera e propria rivolta dei poveri, contro la protervia, lo strapotere dei ricchi, contro la violenza giornaliera, che viene sistematicamente utilizzata, quando viene negato il diritto al lavoro a chi di lavoro vive e di lavoro muore, e l’augurio più forte e sentito che voglio rivolgere ( per quanto questo possa contare) è si un augurio per quanto possibile sereno natale…ma per l’anno nuovo un augurio di lotta,prospero di successi o di mezze vittorie per noi sono sempre comunque importanti. Un anno in cui ritorni la necessaria,  forza di cambiare il paese o quanto meno portarsi a casa la speranza  che le cose devono e possono cambiare con il pessimismo della realtà e l’ottimismo della ragione..per noi anche la speranza deve essere una conquista perché nessuno ce la regala…anche se tutto ciò non serve a noi ma ai nostri figli, ai giovani, e a  tutto ciò i nostri compagni sapranno dare un grande contributo ideale e di iniziativa a sostegno delle battaglie necessarie… dei nostri lavoratori d’ogni ceto, classe e categoria AUGURI COMPAGNI AI LAVORATORI  E AL PAESE  E PERCHE NO? ANCHE A NOI CHE DOBBIAMO TENERCI SEMPRE PRONTI… W L’ITALIA.

 

 

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information