Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

L'unità

E-mail Stampa PDF

Nessuno si illuda che la strada per la costruzione di una forza alternativa a sinistra sia facile, le prime difficoltà sono proprio fra di noi, convinti come siamo che ognuno di noi sia sulla strada giusta e che sono gli altri a sbagliare. Ognuno di noi detiene un proprio patrimonio di storia e cultura che fa parte del proprio passato, dove tutto è importante ma che tutto alla fine della strada può risultare stranamente inutile e dannoso.

Dannoso per gli obbiettivi, ma soprattutto pericoloso per l'obbiettivo principale che dobbiamo raggiungere, l'unità è l'obbiettivo primario che dobbiamo realizzare; senza questo formidabile elemento nulla può essere realizzato, e nemmeno progettato. Nella nostra zona nei prossimi giorni si incontreranno in assemblea nel tentativo generoso di dare forma e corpo ad un organismo unitario. La molla fondamentale che deve far scattare il processo unitario è in primo luogo la volontà di essere e di sentirsi protagonisti di un cambiamento che deve partire proprio dai quartieri, dai posti di lavoro messi in discussione da una crisi che, lungi dall'essere finita, sta continuando a mietere posti di lavori, nelle nostre città la crisi sta mettendo in forse lo stato sociale, facendo mancare le risorse per rendere meno pesante la vita di migliaia di famiglie sottoposte alla morsa mortale dellla povertà. Non bastano le enunciazioni di principio o l'adesione morale alla lotta dei lavoratori, e non basta neppure investire le istituzioni, ormai svuotate nel loro potere, proprio perchè le risorse scarseggiano. E' necessario e urgente che i cittadini si riapproprino della politica per farla diventare strumento di lotta e di rivendicazione per obbiettivi semplici ma efficaci, la politica come strumento di rivolta contro il potere oppressivo della politica di palazzo, dei mezzi di informazione al soldo dei padroni e della mafia, ormai inserita ovunque nell'economia del paese; l'unità è fondamentale in una battaglia di tale portata proprio perchè deve ripartire da noi, diventa questione centrale per ciò che intendiamo costruire, essa deve diventare collante per le casalinghe, le studentesse, i giovani, i disoccupati, per i contratti a termine, per le nuove partite iva,per i cassa integrati,i precari,i restanti occupati che vengono considerati privilegiati ma sono semplicemente sfruttati in attesa di licenziamenti, artigiani, commercianti, piccoli imprenditori, la società nel suo insieme. Dobbiamo riuscire a coinvolgere tutti in un progetto di lavoro unico. Per fare questo abbiamo bisogno di spogliarci degli ammennicoli ideologici che sino ad oggi ci hanno ornato durante i precedenti confronti, deve maturare dentro di noi una diversa e più forte tensione unitaria, e questa regola deve valere per tutti senza alcuna esclusione. Anche se sappiamo che sarà una lotta senza esclusione di colpi con chi verrà, con l'idea di sfruttare la situazione per perpetuare l'idea della politica come strumento di potere. Oggi diventa rivoluzionario battersi per la partecipazione, il lavoro, la casa, i trasporti, la sanità, la scuola, l'università, i diritti civili, l'uguaglianza fra tutti i cittadini davanti alla legge, la difesa dei diritti delle donne, la libertà di stampa e di informazione, per il diritto al nostro futuro ... futuro che noi vogliamo scrivere con le nostre mani. Ma per combattere c'è bisogno dell'unità, ma anche di umiltà, della volontà, di determinazione e soprattuttodi consapevolezza che la nostra battaglia oltre ad essere una battaglia contro un regime è soprattutto una battaglia PER IL FUTURO DELLE NUOVE GENERAZIONI ed è in mano loro che dobbiamo mettere  un testimone che non siamo stati capaci di difendere sino in fondo. Noi non ci faremo da parte e saremo lì al loro fianco a conquistare con loro un futuro che gli appartiene. Forza ragazzi e auguri!

 

Ultimo aggiornamento Domenica 08 Novembre 2009 22:34  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information