Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Il porporato acquisito

E-mail Stampa PDF

Nessuno si è meravigliato delle reazioni avute dai partiti di destra sulla condanna data dall' Europa sul tema dei crociffissi nelle classi, era nel conto, così come era nel conto la reazione del clero, figuriamoci loro mettono il crocifisso anche nel caffe-latte, e non glie ne frega niente a nessuno che ci sono bambini in Italia e nel mondo che non hanno neppure la tazza per caffè-latte, sono molto attenti al loro medio evo, meno anti europeisti si dimostrano quando devono aumentare l'età pensionabile o imporre sacrifici al mondo del lavoro, quando l'Europa impone scrifici, magari sacrosanti ma la condizione produttiva del nostro paese non ci consente perchè la nostra politica industriale è orfana di intelligenza e capacità innovativa a  causa innanzi tutto della mancanza di ricerca nei settori più importanti.

E' inutile negarlo e senza fare paragoni con i paesi del nord, il resto dell'Europa è più avanti di noi. La nostra classe politica è amorfa, insensibile al progresso, legata ad una concezione della politica che tiene conto ancora dei valori culturali della vecchia santa inquisizione, resistita fisicamente sino alla calata di Napoleone in Italia, ma che resiste e persiste ancora fra gli scranni del nostro parlamento, e questo modo di concepire il mondo è presente in modo indelebile fra tutti i partiti incapaci di maturare l'idea che fuori da quel mausoleo putrefatto il mondo cambia, cambiano i tempi e il modo di vivere e concepire le cose del mondo. E poi ci sono quelli che volevano cambiare il mondo e sono stati cambiati loro, per pigrizia e incapacità di vivere il mondo reale. Vengono così assimilati e coinvolti da questa putrefazione, sono stati presi e fatti diventare olio stesso che alimenta gli ingranaggi di questa macchina bestiale che è il sistema capitalista ed il nostro è uno dei sistemi più inumani sempre  vicino e somigliante a quelli sud americani, e le forze che dovrebbero costruire una opposizione valida e propositiva giocano a fare i baciapile del clero e del potere costituito nel tentativo di recuperare qualche voto nei santuari stantii dei salotti di governo. No caro Bersani, non hai capito niente, la tua nuova tunica rossa non è più quella del mondo lavoratore, di quelli che il lavoro non l'hanno, di quelli che lo perdono, di quelli che a fine mese sono anni che non ci arrivano e delle donne costrette in più casi a prostituirsi e non solo moralmente e questo vale anche per gli uomini. La tunica che stai vestendo è la tunica porporale di una Italia papalina che sembrava sconfitta, ma che ancora oggi grazie anche a voi sta riacquisendo un potere sconfitto addirittura persino in sud America. Sono ben altri i problemi da affrontare, non basta parlarne gettando fumo in faccia alla speranza di milioni di esseri umani anche se qualche volta instupiditi dalla teoria dei due tempi e quant'altro. Vai a cercarti alleanze con Casin, Pannella, ma possibile che non ti venga in testa qualcosa di diverso? Comincio a pensare che forse una terza Repubblica?... (ammesso e non concesso che vi sia stata una seconda) magari un progetto di rivoluzione democratica per ripulire il paese dalla spazzatura, anche dalla vostra non sarebbe una bella idea? E magari mandare i preti a lavorare anzichè farli vivere a sbafo con l'8 per mille con le nostre tasse? Magari ci saranno meno preti che fanno i miracoli, meno segretari di partito che fanno i porporati e meno privilegi alla classe clericale che come tutta la casse politica e non solo vive sulle spalle di tutti quanti noi e Sua Santità non si preoccupi ci saranno sempre coloro che tutti i giorni i miracoli li fanno e sono i milioni di miracoli di cui nessuno vuol parlare e se proprio dobbiamo metterli sul calendario ogni tanto facciamo santi almeno uno di quelli assassinato sui luoghi di lavoro e di questi Bersani e suoi servi del potere se ne sono dimenticati. VIGLIACCHI E TRADITORI

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Novembre 2009 20:20  

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information