Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

La rivolta necessaria

E-mail Stampa PDF

Ho ascoltato con disgusto e con una certa vergogna la televisione quando ha annunciato che è stata bocciata la proposta di legge contro la violenza sui gay ed ho sentito che questa bocciatura era ed è più grave di quanto possa apparire.

Ancora una volta siamo stati derisi da un parlamento che sembra sempre piu un ammasso di avvinazzati e sembra affrontare i problemi dell'uguaglianza e dei diritti civili come si fa nelle piole quando fuori dalla vetrina passano le giovinette in minigonna e presi dai fumi dell'alcol, fra un rutto e una parola, fanno gesti irriferibili. Il parlamento è preso in berlina proprio da coloro che lo abitano e dovrebberlo rispettarlo. Io non so che legge sarebbe uscita ma di sicuro il risultato è che ancora una volta sono i deboli, gli indifesi, i diversi cioè i poveri che sono stati respinti da un parlamento gestito da vandali della democrazia che al più presto bisogna sconfiggere con sommovimento di popolo: una vera e propria rivoluzione che deve vedere impegnari tutti coloro che hanno un minimo di dignità democratica. Vedete, io ho avuto il piacere e per certi versi l'onore di conoscere gay e donne che facevano il mestiere più antico del mondo, ho conosciuto barboni, drogati, ex carcerati, contadini e poi pensionati che scavavano nei  contenitori della spazzatura. Non vi parlo d'altro ma ognuna di queste mervigiose  persone aveva più dignita nel loro dito mignolo che tutti gli uomini presenti in quel parlmento. Non penso al sovvertimento della democrazia ma alla sua difesa, alla ricomposizione del concetto dei diritti umani presi a calci da masdieri corrotti e feti olezzanti della borghesia, dalla parte più becera del ceto ecclesistico residuo di una cultura medioevale della concezione del mondo e dell'uomo. Ma ancora più grave è per quelli che si autodefiniscono cattolici e poi stanno dalla parte del diavolo non riconoscendo un figlio dell'uomo creato come dicono a SUA somiglianza e poi lo giudicano da quello che fa nelle sue mutande e poi ci infilano le mani violentandolo così nello spirito e nella carne. Vergognatevi e non voglio parlare dei preti pedofili: vergogna! Ma non solo loro. Anche coloro che coltivandosi le serpi in seno danno manforte, neppure loro sanno da che parte stare e hanno perso bussola, ragione, buon senso e attributi e cosi mentre il paese langue si passano la bomba di mano in mano perchè nessumo si assume la responsabilità di salvare il paese. E aspetto che qualcuno mi venga a dire che il PD è partito di sinistra e su questo sarebbe meglio ragionarci. Già da un pezzo non ci credo più e penso che ormai è sulla via del non ritorno. Con questi non si va da nessuna parte.. e comunque io sono gay, sono lesbica, sono transessuale, sono asessuato, sono ebreo rumeno zingaro, sono negro giallo, sono tutte le anime del mondo che chiedono giustizia perchè la coscienza degli uomini non sta mai nelle mutande del genere umano; la coscienza sta nella volontà di cambiare il mondo ma sono anche donna perchè la donna al centro del mondo sta e senza Lei nulla si può. MORFEO STA CON TUTTO QUESTO MONDO PRESO A CALCI .....E PREDICA LA RIVOLTA

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Ottobre 2009 15:26  

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information