Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Quattro idee

E-mail Stampa PDF

Ci sono dei giochi da bambini in cui uno immagina un mondo fantastico in cui fate e grandi guerrieri riescono a migliorare il mondo e vincere il male.

Per Natale mi sono detto ma perché non pensi a quattro idee da bambino in modo che almeno in questa tua fantasia il mondo possa diventare migliore.

Ecco il risultato:

 

1 - Ieri il presidente del Consiglio, rispondendo prontamente all'appello di Obama, primo nel mondo, ha promesso che l'Italia manderà nel prossimo anno 1.000 soldati in Afghanistan. Oggi la Clinton complimentandosi con l'Italia l'ha citata come alleato di ferro degli USA.
Mi sono detto che questi uomini dovrebbero essere i migliori che la nazione dispone e poiché oltreché a essere soldati intrepidi e fedeli alla propria bandiera, dovrebbero avere capacità diplomatiche, tecniche, gestionali, essere ottimi economisti, essere i migliori nel combattere il malaffare, la droga e dispongano della conoscenza e sapienza nel condurre una nazione: tutta esperienza da trasferire ai politici locali. Chi potrebbero essere i migliori, i più competenti se non gli stessi che hanno deciso di aiutare in questo modo generoso il popolo afghano e, a loro dire, i migliori in assoluto nella materia? Mi aspetto quindi che una rappresentanza significativa del governo attuale, o eventualmente di un familiare di primo grado (fratello, figlio, figlia) che lo sostituisca in caso di impedimenti gravi fisici che anticipino una sua dimissione dalle attuali cariche per motivi di salute, guidi i nostri mille eroi scelti tra i rappresentanti del parlamento italiano che approvano, se mai interpellati, questa nobile spedizione. Ne va infatti della nostra sicurezza e immagine: in Afghanistan dovremmo inviare solo i nostri migliori italiani che abbiamo riconosciuto e scelto a rappresentarci in maniera democratica in Italia e nel mondo. Le ronde italiane dovrebbero essere incentivate a fare volontariato in Afghanistan per 6 mesi come supporto alla nostra intrepida spedizione.

 

2 - Sarebbe bello che tutti i personaggi della pubblica amministrazione dal Presidente della Repubblica all'ultimo consigliere comunale del più piccolo comune italiano e per gli operatori della Giustizia, fossero obbligati a seguire un medesimo codice di comportamento che preveda alcuni punti comuni:

a) che non possano assumere l'incarico se hanno pendenze in corso con la Giustizia o se sono stati condannati almeno in primo grado per reati che prevedono più di 1 anno di prigione, o debbano essere dimissionati nel caso siano stati condannati nel corso del loro esercizio da un Tribunale in primo grado. Inoltre che non possano assumere un incarico se non hanno svolto in passato un incarico simile o anche leggermente inferiore o, in alternativa abbiano appreso la materia in ambito dell'Istruzione istituzionale nazionale o estera con relativo diploma e/o laurea.

b) una remunerazione massima, comprensiva dei benefits, che sia stabilita da un superiore, se possibile di un ente diverso, con possibilità di incentivi ma dilazionati a 5 anni e legati ai risultati futuri del proprio operato come media dei successivi 5 anni. In ogni caso come tetto e per il Presidente della Repubblica come criterio, la remunerazione massima sia stabilita come media delle remunerazioni della carica equivalente dei 15 paesi più sviluppati del mondo.

c) che debbano rispondere in proprio per scelte sbagliate nell'esercizio del loro compito, nel caso abbiano procurato danni alla collettività. Come parametro standard per giudizio delle scelte sono da considerare le conseguenze dopo 5 anni dall'inizio dell'attività e confrontate con i parametri analoghi di una media dei 15 paesi più sviluppati del mondo.

 

3 - Ridurre il numero delle leggi italiane al numero medio delle leggi dei 15 paesi più sviluppati del mondo. Annullamento delle leggi che non perseguono il bene comune, e le correnti legislazioni europee, con eccezione della tutela di minoranze e di coloro che hanno un reddito inferiore al 20% della media della nazione. Per far questo un comitato di 12 eminenti giuristi, delegato da legge costituzionale apposita la cui applicazione sia valida una sola volta, dovrebbero preparare la nuova legislazione. Ogni nuova legge dovrebbe avere il parere scritto SI, NO di ogni giurista e proposta al Parlamento per l'approvazione. I voti del Parlamento dovrebbero valere il 60% e i voti dei giuristi il 40% per la loro approvazione definitiva. Leggi completamente nuove sono escluse da questa ristrutturazione delle leggi e sono delegate al Parlamento nel modo ordinario. Inoltre si dovrebbe rendere pubbliche anche su Internet le leggi dello stato italiano e non solo attraverso la Gazzetta Ufficiale.

 

4 - In uno stato laico di diritto e di fatto, senza interferenze di nessun genere, iniziare un nuovo processo di miglioramento della situazione nazionale con priorità il rispetto della persona, dell'ambiente, dell'arte e del paesaggio. Ulteriore uso del territorio per nuove abitazioni o infrastrutture solo se sono approvate con il benestare dell'ente competente e di un ente superiore o di controllo. (es.: la costruzione di un nuovo palazzo deve essere approvato dal Comune e dalla Provincia).

Effettuare nuovi investimenti con priorità per l'agricoltura, l'industria e la ricerca. Priorità media per i servizi, con sanità e istruzione in evidenza anche se i servizi, per essere tali, non dovrebbero superare il tetto del 25-30% del fatturato di una nazione.

A parità di prestazioni, finanziamenti uguali, indipendentemente se la scuola è pubblica o privata, così come un dipendente dovrebbe poter disporre, a parità di prestazione e di azienda, di una remunerazione uguale in modo indipendente dal sesso, nazionalità. In caso di evidente inadeguatezza al ruolo dovrebbe essere possibile licenziare un dipendente sia nel privato che nel pubblico purchè la decisione venga confermata da un'organo superiore all'ente che prende la decisione e che sia incentivata con una buonuscita economica che aiuti la persona a trovare una nuova collocazione.

Il costo totale della spesa pubblica non dovrebbe essere maggiore del 30-35% del fatturato della nazione.

I contributi che un'azienda deve pagare per i dipendenti dovrebbero essere minori man mano che crescono le sicurezze per il lavoratore (es.: un dipendente a tempo indeterminato dovrebbe far pagare meno contributi all'azienda di un dipendente a tempo determinato).

Far pagare le tasse a tutti e con pubblicazione dei redditi di tutti.

Le tasse dirette e indirette dovrebbero complessivamente avere il limite del 40% del PIL della nazione,

A me è sempre sembrato strano che uno dichiari 1 e Forbes gli attribuisca 1.000 volte tanto. Qualcosa non torna, o sbaglia Forbes o sbaglia l'uno. Tuttavia i fatti degli ultimi giorni ci dicono che la moglie dell'uno sembra essere bene informata e agisce di conseguenza. La Guardia di Finanza è peggiore di una moglie?

Ultimo aggiornamento Domenica 06 Dicembre 2009 15:14  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information