Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Legibus solutus

E-mail Stampa PDF

È impudente e oltraggioso per l’intelligenza di noi italiani il modo con il quale la stampa in genere e quella televisiva in particolare riferiscono in queste ore del disegno di legge sul “processo breve” presentato al Senato su iniziativa del PdL e della Lega Nord.

Il capogruppo PdL Maurizio Gasparri ha la voce ferma, non tradisce la più piccola incertezza e il minimo dubbio, nel sostenere ai microfoni del TG1 dell’augusto Minzolini che la riforma risponde all'esigenza di dare tempi certi per i giudizi, insomma accelerare i tempi della giustizia italica più volte sanzionata dalla Unione Europea per la sua lentezza.

 

Si può davvero pensare che gli italiani siano così crapuloni da ingoiare una menzogna così spudorata e grossolana?

Sanno bene gli italiani, quelli di sinistra come quelli di destra, quali altre esigenze dovranno essere soddisfatte da una norma presentata al Senato a rotta di collo subito dopo la bocciatura del lodo Alfano da parte della Corte Costituzionale. Sanno che questa legge - come l’abolizione del falso in bilancio, la Cirami sul legittimo sospetto, il lodo Schifani, la ex Cirielli e tante altre ancora - ha il solo scopo di preservare ancora una volta il presidente del consiglio dai suoi guai giudiziari.

Ora, poiché noi italiani ne siamo tutti consapevoli, una soluzione definitiva ci sarebbe per evitare questo pur sempre faticoso procedere per leggi che tappano un buco e ne lasciano scoperti altri.

Proclamiamo Silvio Berlusconi legibus solutus, prerogativa del resto comune ad ogni monarca del passato con i quali, si sa, il nostro premier non teme certo confronti.

Se il popolo lo vuole anche la Suprema Corte se ne farà infine una ragione.

 

PS

E la Lega in questa vicenda? Ha ottenuto per sé un prezioso risultato: l'immigrazione clandestina è finita nell'elenco dei reati di grave allarme sociale, come quelli di mafia e terrorismo, per i quali, è evidente, non si può applicare il processo breve e la prescrizione!

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Novembre 2009 13:45  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information