Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Italica baldanza

E-mail Stampa PDF

Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha promesso che presto arriveranno in Piemonte altri 200 militari (che vanno ad aggiungersi ai 215 del quinto reggimento Alpini) per tenere alto il livello di attenzione e vigilanza sul cantiere Tav in Val di Susa, precisando “l'opera si farà, i delinquenti e i bombaroli devono rassegnarsi”.

Eppure un semplice sguardo oltralpe avrebbe suggerito più cautela e meno muscolare baldanza. In Francia, appunto, una commissione incaricata di rivedere il piano nazionale dei trasporti ha presentato il rapporto finale ed ha rivisto le priorità del comparto ferroviario transalpino, privilegiando gli investimenti sui nodi e sulle infrastrutture per il trasporto dei pendolari nelle grandi aree urbane. Tra le grandi opere si salva solo la Bordeaux-Tolosa. Per tutte le altre, Torino-Lione inclusa, se ne riparlerà, se se ne riparlerà, dopo il 2030-2040. Ma di che parliamo in Italia?

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Settembre 2013 13:54  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information