Lo Sbavaglio

...perchè le libere opinioni contano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Io e Anna Frank

E-mail Stampa PDF

Chissà quel libro dove sarà finito

E anzi no … Soltanto un vecchio diario

Che senza senso … e poco già ne avevo

Sembrava letto … sì distrattamente

Da non capirne quasi mai un commento

Tanto la guerra finita alle mie spalle

E prima ancora che io venissi al mondo

Era una cosa che non mettevo in conto.

Così lontani i morti per la pace

Uccisi a frotte nei campi e nelle grotte

Nascosti nelle fosse dai fascisti

Accomunate da belve e dai nazisti

E da coloro che non hanno un cuore.

E poi il dolore si trasforma in fiore

Quando la pace è poesia amore

E c’è voluto che crescessi ancora

Che io invecchiassi per tornare

Indietro, e ritrovare nel mio comodino

Un vecchio diario, che ho riletto ancora

Un po’ di storia, un po’ di rabbia,

Un po’ di nostalgia, e tanta voglia

Di lottare ancora, L’ANTIFASCISMO!

Per quella amica mia.

Commenti

 

Ultimi commenti


In questo sito vengono utilizzati i cookie necessari al suo funzionamento e quelli associati a terze parti nel caso di visualizzazione di contenuti da loro gestiti e per la raccolta statistica di dati di traffico. Per saperne di più, clicca su: Informativa completa.

Per accettare, clicca su:

EU Cookie Directive Module Information